Terre rinforzate: calcolo ed aspetto normativo

Le opere di sostegno (vedi Figura 1) hanno la funzione di evitare che il materiale che sostengono tende a disporsi secondo l’angolo di natural declivio. La spinta esercitata sull’opera decresce all’aumentare dell’inclinazione del muro lato terrapieno. A seconda del meccanismo stabilizzante, le opere di sostegno possono essere classificate in: – muri, per i quali la…

Verifiche geotecniche delle fondazioni superficiali secondo le NTC

Esistono due differenti approcci progettuali, Approccio 1 e Approccio 2, suggeriti dalla Normativa per il calcolo e la verifica delle fondazioni superficiali. Le domande che sorgono sono: Quale approccio scegliere? Che differenza c’è tra i due approcci? Per poter rispondere agli interrogativi occorre fare una premessa e introdurre il concetto dei coefficienti parziali. A cosa…

PIANO DI MANUTENZIONE DELLA PARTE STRUTTURALE DELL’OPERA

Come anticipato dalla previgente Normativa anche le NTC 2018 (Capitolo 10) rendono obbligatorio, tra gli elaborati di progetto, il “Piano di manutenzione della parte strutturale dell’opera”. COME SI COMPONE IL PIANO Il piano di manutenzione è il documento complementare al progetto esecutivo che prevede, pianifica e programma, tenendo conto degli elaborati progettuali esecutivi, l’attività di…

CEDIMENTO DI FONDAZIONI SUPERFICIALI SU SABBIE E GHIAIE: Metodo di Burland – Burbidge (1984)

Il metodo di Burland – Burbidge (1984) è basato sull’interpretazione di oltre 200 casi di misure del cedimento di opere, serbatoi e argini su sabbia e ghiaia. Il metodo si basa sui risultati delle prove SPT e si considera l’influenza di diversi fattori quali: la forma e l’approfondimento della fondazione, la profondità della falda freatica,…

L’azione sismica secondo le NTC 2018 e Circolare 2019

Gli spettri di risposta vengono utilizzati per simulare l’azione sismica nel caso in cui l’equilibrio di una struttura è trattato dinamicamente, ad esempio attraverso l’analisi modale.   Pericolosità sismica di base   Le azioni sismiche di progetto si definiscono a partire dalla “pericolosità sismica di base” del sito di costruzione.Dalla pericolosità sismica di base si…

Analisi di stabilità in condizioni sismiche di pendii naturali

Nell’analisi di stabilità in condizioni sismiche di pendii naturali, per valutare lo spostamento della massa di terreno potenzialmente in frana durante l’evento sismico si può sfruttare una procedura di calcolo automatica, ispirata al metodo di Newmark (1965).   Coefficiente sismico critico   La massa di terreno, compresa tra la superficie di scorrimento e la superficie…